Venerdì 17 maggio

"La geologia nel bicchiere", un incontro in Pinacoteca

​Il convegno durerà tutta la giornata a partire dalle 8.30 e si concluderà intorno alle 19. Nel pomeriggio, alle 17, è prevista una visita tecnica guidata in cantina con degustazione finale

Cultura
Ruvo di Puglia martedì 14 maggio 2019
di La Redazione
La geologia nel bicchiere
La geologia nel bicchiere © Sigea

Si terrà venerdì 17 maggio a partire dalle 8.30 nella Pinacoteca comunale di arte contemporanea il convegno gratuito (a pagamento se si vogliono ottenere i CFP) dal titolo “Geologia nel bicchiere nelle terre di Federico II”, organizzato da Sigea (Società italiana di geologia ambientale) in collaborazione con l'Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali della Provincia di Bari e con l'Ordine dei geologi della Puglia. Partendo dal curioso connubio tra geologia e vino, saranno poi evidenziati i tratti caratteristici del paesaggio e delle biodiversità presenti sul nostro territorio.

L’incontro si aprirà con la proiezione del video “Murgia”, 2° classificato nel contest di foto e videomaking del Parco nazionale dell’Alta Murgia, a cura di Alfredo Melidoro.

Dopo i saluti istituzionali di Raffaele Lopez e Francesco Stragapede, rispettivamente presidente di Sigea Puglia e referente della Toscana, dell’assessore comunale alla Cultura Monica Filograno, di Salvatore Valletta dell’Ordine dei Geologi della Puglia e di Giacomo Carreras dell’Ordine degli Agronomi e Forestali, la professoressa Luisa Sabato del Dipartimento di Biologia dell’Università di Bari relazionerà su “Il patrimonio geologico della Puglia. Dopo di lei, interverranno su “Paesaggio, vigneti e geodiversità nelle Terre di Federico II” Vincenzo Iurilli (Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali – UniBa) e Mariano Fracchiolla (Dipartimento di Scienze Territoriali e Ambientali – uniBa.

Il break sarà allietato dalla proiezione dei video “Puglia: il vino, i territori, il viaggio” e “La Puglia del vino”.

Alle 11, il professor Cataldo Tandoi dell’iiss “R. Lotti – Umberto I°” di Andria parlerà de “La terra nei nostri calici”; dopo di lui interverranno Luigi Tarricone su “Cambiamento climatico e gestione del vigneto in ambiente caldo-arido”; infine Marcello Mastrorilli e Daniela De Benedetto su “La viticoltura dell’ambiente murgiano: utilizzazione agronomica del territorio e proximal sensing”.

Nel pomeriggio si riprenderà alle 14.30 con “Recupero e valorizzazione di antichi vitigni autoctoni pugliesi: realtà e prospettive” del dottor Pierfederico La Notte del Cnr; “Vini di Puglia: caratteri enologici territoriali” del dottor Giuseppe Capurso, enologo e consulente vitivinicolo; “L’importanza del recupero e della valorizzazione della biodiversità viticola alla luce dei cambiamenti climatici” di Gianvito Masi dell’Odaf di Bari; “Vocazionalità dell’ambiente alla coltivazione della vite: ambiente pedologico” di Vincenzo Verrastro del Ciheam di Bari.

Alle 17 è in programma la visita tecnica guidata in cantina (con trasferimento a carico dei partecipanti), con degustazione finale. Interverranno il dottor Massimo Tripaldi, enologo della Cantina di Ruvo di Puglia, e il dottor Francesco Mazzone, enologo della Cantina Mazzone.

La fine dei lavori è prevista alle 19.

Lascia il tuo commento
commenti