La nota

Covid e didattica, la consigliera Mariatiziana Rutigliani (FI): «Scuola pugliese nel caos»

​«Chiediamo l'attenzione delle istituzioni locali e la sensibilità dei dirigenti scolastici pur essendo in divenire varie azioni di protesta su più livelli, anche di carattere legale»

Politica
Ruvo di Puglia lunedì 22 febbraio 2021
di La Redazione
Mariatiziana Rutigliani
Mariatiziana Rutigliani © RuvoLive.it

«Si chiama scuola dell'obbligo, si chiama diritto allo studio ma si legge scuola "on demand" o scuola per chi ha problemi non "diversamente affrontabili"». 

Lo scrive in una nota la consigliera comunale Mariatiziana Rutigliani, capogruppo di Forza Italia.

«La scuola pugliese è nel caos, docenti e famiglie costretti a riorganizzare improvvisamente e improvvidamente le proprie vite a fronte della necessità di provvedere a vaccinare gli operatori scolastici.  Abbiamo calendarizzato un piano vaccinale per il corpo docente ruvese? Conosciamo tempi, numeri ed eventuali reazioni del vaccino?

Quali sono i numeri reali dei contagi e quali le evidenze scientifiche che interessano i minori e che hanno indotto il presidente Emiliano e il suo Assessore a chiudere in zona gialla le scuole senza tempi certi e senza  certa calendarizzazione dei vaccini e delle disponibilità di dosi?

E ancora perché non si sono previste chiusure quando si sono vaccinati gli operatori sanitari? Ovviamente accade solo in Puglia ove, al momento, si parla solo di prenotazioni che non fanno ben sperare sulle due settimane di didattica digitale integrata preannunciate.

Famiglie bambini e insegnanti sono stanchi e chiedono chiarezza atteso che a questo punto non si tratta più di emergenza ma di conclamata incapacità.

Chiediamo l'attenzione delle istituzioni locali e la sensibilità dei dirigenti scolastici pur essendo in divenire varie azioni di protesta su più livelli, anche di carattere legale». 

Lascia il tuo commento
commenti