Verso il 3 e 4 ottobre

Presentati gli aspiranti Consiglieri del Centrodestra, Lorusso: «Con il cuore accanto alla gente»

​Domenica scorsa, in piazza Dante, si è tenuto il comizio di presentazione dei candidati della Coalizione di Centrodestra a supporto del candidato sindaco Luciano Lorusso

Politica
Ruvo di Puglia giovedì 16 settembre 2021
di Veronique Fracchiolla
Il candidato sindaco Luciano Lorusso alla presentazione dei candidati della Coalizione di Centrodestra
Il candidato sindaco Luciano Lorusso alla presentazione dei candidati della Coalizione di Centrodestra © RuvoLive.it

Dopo i comizi del 25 giugno  e del 27 luglio, la campagna elettorale del Centrodestra per le Amministrative del 3 e 4 ottobre è entrata nel vivo domenica sera, in piazza Dante, con la presentazione dei candidati delle liste che compongono la Coalizione a supporto del candidato sindaco Luciano Lorusso.

La Coalizione è formata, ricordiamo, dalla lista civica “Lorusso Sindaco”, “Un’altra IDeA per Ruvo-Cambiamo con Lorusso”; Lega Salvini Puglia; Forza Italia e Fratelli d’Italia.

L’Inno di Mameli ha segnato l’inizio del comizio: sul palco, adornato di nastrini tricolore, Lorusso, emozionato come «il primo giorno all’Università», ha chiamato con sé i candidati della sua lista civica che provengono da un «terreno elettorale non peculiare del Centrodestra e hanno sposato il mio programma e la mia candidatura. Ci sono molti volti conosciuti: mi dispiace per gli altri amici che avrebbero voluto far parte della lista. Nessuno, tuttavia, sarà lasciato indietro».

È la volta del consigliere comunale uscente nonché capolista Damiano Binetti di “Un’altra IDeA per Ruvo-Cambiamo con Lorusso” che presenta i candidati, provenienti soprattutto dal mondo civile. Tra loro c'è chi ha ricoperto, non recentemente, cariche politiche.

I candidati della Lega Salvini Puglia sono presentati dal coordinatore cittadino Luca Ranieri: il loro obiettivo è essere espressione delle istanze dei cittadini nonché contribuire a rendere Ruvo di Puglia una città vivibile e sicura. Gli si avvicina Lorusso che esprime solidarietà per l’atto vandalico ai danni della sede del partito, compiuto nei giorni scorsi, sottolineando il mancato messaggio di sostegno da parte del sindaco Pasquale Chieco.

Tocca a Mariatiziana Rutigliani, consigliera comunale uscente e capolista di Forza Italia, che presenta i candidati, giovani militanti e “vecchie guardie” con esperienze politiche, i quali possiedono «competenze trasversali tali da dare risposte in ogni settore della Pubblica Amministrazione».

A presentare la eterogenea lista di Fratelli d’Italia è il coordinatore cittadino Francesco Scarongella. «La lista rappresenta tanto un’anima politica che una sensibilità civile».

Le conclusioni sono affidate a Lorusso.

«Non è facile il percorso iniziato il 25 giugno scorso – esordisce -. Questi amici rappresentano quella cospicua parte di città che chiede il cambiamento; vuole un cambio di governo; chiede un’Amministrazione presente per 365 giorni all’anno; vuole sicurezza, ordine, strade pulite e rivedere un centro storico vivo.

Il nostro obiettivo principale è far rinascere l’economia: Ruvo di Puglia deve uscire dall’isolamento e dalla solitudine. Soprattutto dobbiamo essere vicini a chi è emarginato o rischia di esserlo.

Non si può amministrare la città senza mettere il proprio cuore accanto a quello della gente. E non si può stare vicini alla gente a mandato scaduto. Ruvo deve essere amministrata da chi ci abita da sempre».

«Non è estato facile trovare i candidati – prosegue - perché la gente, specie i giovani, è disamorata della politica. In questa partita, però, non si confrontano modi differenti di vedere la politica: si confrontano sensibilità contrapposte, dialogo, ascolto, confronto e partecipazione. Alle scelte fatte in modo autoritario diciamo “no”. Dall’altra parte vediamo una Sinistra che litiga, divisa in tre tronconi; assessori fantasma intorno  Chieco che ora riscopre il proprio ruolo. Noi non vogliamo vivere in una città triste e immobile».

Poi ironizza sul concetto di “competenza”: «Che paroloni! – dice – Se essere competenti significa portare la città al disastro… Io avrò a cuore gli interessi di tutti: la rinascita economica non sarà una chimera». Dopo un cenno al Piano urbanistico generale che è il frutto di 15 anni di governo di Centrosinistra e non della Destra, la promessa di una maggiore attenzione ai valori religiosi rappresentati soprattutto dalle parrocchie e dagli oratori, «fondamentali per la crescita dei giovani», conclude dichiarando: «Noi siamo partiti il 25 giugno e siamo un treno che si fermerà il 4 ottobe alle 15. Allora vedremo chi scenderà per governare e chi vi salirà per tornarsene a casa».

(In copertina, presentazione dei Candidati di Centrodestra alle Amministrative 2021©RuvoLive.it)

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Ruvese ha scritto il 16 settembre 2021 alle 11:56 :

    Non presentandosi al confronto ha dimostrato di non avere contenuti, di temere la dialettica e di avere un carattere non equilibrato Rispondi a Ruvese