La nota

I ringraziamenti di Luciano Lorusso: «Faremo opposizione con competenza»

​«Noi sognavamo un paese che desse a tutti i cittadini le stesse opportunità, con regole uguali per tutti, indipendentemente dall’appartenenza politica e dalla formazione culturale. Questo volevamo»

Politica
Ruvo di Puglia giovedì 21 ottobre 2021
di La Redazione
Luciano Lorusso
Luciano Lorusso © Luciano Lorusso (pagina istituzionale Facebook)

In una nota, Luciano Lorusso, candidato sindaco di Ruvo di Puglia che, al ballottaggio di pochi giorni fa, è stato in sfida con Pasquale Chieco per la fascia tricolore, ringrazia i suoi elettori e coloro che lo hanno sostenuto. Chieco è stato riconfermato sindaco di Ruvo di Puglia con 6.695 voti, mentre Lorusso, che siederà sugli scanni dell'opposizione come consigliere, ha ottenuto 6.206 preferenze.

«Gentili Ruvesi, con pura gioia ringrazio tutti i candidati, gli Amici e le migliaia di elettori che hanno creduto nel progetto rappresentato e che mi vedeva candidato alla carica di Sindaco.

Il mio grazie va a tutti coloro che mi hanno sostenuto con coraggio, generosità e lealtà. Nonostante tutto siamo riusciti a entrare in partita e a mancare la vittoria per un pugno di voti (489, ndr).

Ci lasciamo alle spalle una durissima campagna elettorale che mi ha offerto la possibilità di verificare sul campo passione e la voglia di cambiare.

Il risultato elettorale ci ha assegnato la funzione di opposizione e di controllo: ed è quello che faremo giorno dopo giorno.

Si è creato un gruppo coeso, fatto da persone serie e responsabili, che avrà voce in consiglio Comunale attraverso il gruppo Consiliare. 

Noi avevamo proposto il nostro ideale di sogno, di libertà e di “rivoluzione pacifica”, che si sostanziava in un mondo fatto di regole e sacrifici, in una società basata su diritti e doveri.

I cittadini, legittimamente, hanno scelto l’opzione proposta loro, a parer nostro caratterizzata dalla presenza di un leader solo al comando. Noi sognavamo un paese che desse a tutti i cittadini le stesse opportunità, con regole uguali per tutti, indipendentemente dall’appartenenza politica e dalla formazione culturale. Questo volevamo. Questo rappresenteremo.

Ora però, è il tempo non solo delle riflessioni ma è anche il tempo di serrare le fila e rimboccarsi le maniche. Ciò che ci deve essere riconosciuto, essendo evidente, è che in questa competizione elettorale abbiamo dato l’anima, abbiamo dato fondo a tutte le energie, e ora abbiamo il dovere di organizzare il presente e programmare il futuro.

Non tenteremo di rallentare la crescita della nostra città e faremo opposizione con competenza e con le capacità che ci distinguono.

Concludo queste considerazioni che ho voluto condividere con Voi, cari Amici, ricordando un pensiero, letto qualche tempo addietro, di Bertolt Brecht: “Ci sono uomini che lottano un giorno e sono bravi; altri che lottano un anno e sono più bravi; ci sono altri che lottano anni e sono ancroa più bravi; però ci sono uomini che lottano tutta la vita: essi sono indispensabili"»

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • G.pp ha scritto il 22 ottobre 2021 alle 04:01 :

    Un governo cittadino deve rispettare la nostra costituzione che è la migliore del mondo,un consiglio se mi permettete all'opposizione fate rispettare la costituzione della Repubblica Italiana e sarete garanti dei cittadini che vi hanno dato fiducia in campagna elettorale solo così li avrete sempre dalla vostra parte ,buon lavoro a tutti i consiglieri di opposizione Rispondi a G.pp

    Liam Oliver ha scritto il 24 ottobre 2021 alle 18:58 :

    peccato che lo stesso Lorusso in un comizio, sottovalutò la costituzione perché nella costituzione è scritto che l'Italia è un paese laico e non cristiano. Rispondi a Liam Oliver

  • Graziano ha scritto il 21 ottobre 2021 alle 13:15 :

    Che poi Forza Italia e Pd stanno insieme d'amore e d'accordo, nel Governo nazionale. E pure la Lega. Quindi di che "opposizione" stiamo parlando? Rispondi a Graziano

  • anacleto ha scritto il 21 ottobre 2021 alle 12:32 :

    peò c'è da dire che ci siete andati vicino. complimenti. se veramente farete una opposizione propositiva e coerente, ma dura allo stesso tempo ... chissà che alla prossima tornata non si faccia il botto. ma bisogna arare il campo con più convinzione e determinazione. gli exploit estemporanei (vedi 5 stelle) di solito non danno risultati ... Rispondi a anacleto

  • Ciccio Kim ha scritto il 21 ottobre 2021 alle 06:28 :

    Cari esponenti di maggioranza e opposizione, lavorate lealmente e collaborate il più possibile all'unico fine che dovrebbe aver spinto ognuno di voi a sedere sulle poltrone di Palazzo Avitaja: il bene di Ruvo. E forse, così facendo, fra cinque anni, ci sarà qualcuno in meno che preferirà rimanere sulle proprie, piuttosto che venirvi a votare. Rispondi a Ciccio Kim

    Franco ha scritto il 21 ottobre 2021 alle 12:51 :

    Infatti se metti insieme governo e opposizione non si arriva neppure alla metà degli elettori. Rispondi a Franco