Nuovi spazi urbani

Si inaugura il Parco cittadino di via Pertini

​Mercoledì 15 luglio, alle 18.30​. Sarà presente anche il sindaco metropolitano Antonio Decaro. L'intervento è diviso in un parco polifunzionale, una zona belvedere, un’area sportiva e un parcheggio​

Politica
Ruvo di Puglia martedì 14 luglio 2020
di La Redazione
Planimetria del Parco di via Pertini
Planimetria del Parco di via Pertini © Comune di Ruvo di Puglia

Mercoledì 15 luglio, alle 18.30, alla presenza del sindaco metropolitano di Bari, Antonio Decaro, e del sindaco di Ruvo di Puglia, Pasquale Chieco, sarà inaugurato il nuovo parco cittadino di via Sandro Pertini.

Dopo l’inaugurazione è prevista un’esibizione di pattinaggio sportivo a cura dell’Associazione Roller Rainbow.

Arriva così a compimento un importante intervento di riqualificazione urbana inserito in un più ampio progetto di aggiornamento dell’intera Estramurale.

Il parco occupa un’area interamente comunale della superficie complessiva di 14.000 mq nella zona più panoramica della città, da dove nelle giornate più limpide è possibile vedere il mare.

L'intervento è diviso in quattro parti distinte: un parco polifunzionale, una zona belvedere, un’area sportiva e un parcheggio.

L'area del parco multifunzione ospiterà aree gioco per l’infanzia delimitate e con pavimentazione antitrauma, percorsi pedonali realizzati con materiale drenante e una “struttura servizi” che comprende un chiosco bar e servizi igienici. Il parco sarà, inoltre, attrezzato per ospitare manifestazioni all'aperto. Per il verde sono state individuate essenze autoctone che richiedono poca acqua e poca manutenzione.

Nella parte centrale del parco, utilizzando un terrapieno esistente, è stata realizzata una “zona belvedere” dalla quale è possibile osservare l'estendersi della campagna ruvese e, sullo sfondo, la costa.

Il parcheggio, attiguo all'estramurale, dispone di 40 posti auto - 4 per cittadini con disabilità - e 40 rastrelliere per biciclette. Tra gli interventi strutturali realizzati sono da segnalare il potenziamento degli impianti idrico-fognante e di illuminazione pubblica, un sistema di video sorveglianza e nuovi marciapiedi.

L’area sportiva dispone di un campo da gioco polivalente 18 x 34, completamente recintato, progettato per volley, basket e pattinaggio, con panchine, fontanella e una piazzetta di servizio.

Particolare attenzione è stata data alla accessibilità: tutta l’area è priva di barriere architettoniche, con rampe in corrispondenza di ogni ingresso e pendenze adeguate per tutti i percorsi.

Nell’area è presente anche un piccolo trullo che è stato ristrutturato secondo le tecniche tradizionali con la copertura ripristinata con tappeti in sedum.

L’intervento è costato complessivamente 806.954,93 ed è stato finanziato nell’ambito del Bando Periferie della Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso un progetto corale di riqualificazione urbana che riunisce numerosi Comuni della Città Metropolitana di Bari.

«Siamo molto contenti – ha detto il sindaco Chieco - di aver portato a termine questa opera pubblica: un parco tutto nuovo, tassello importante di un progetto complessivo teso a cambiare la forma stessa di questa parte della nostra città, che da periferia vogliamo diventi luogo vivo della socialità, dell’incontro e della cultura, con un’area polifunzionale, un moderno teatro comunale e un nuovo parco cittadino uniti insieme da una strada non più a scorrimento veloce, ma urbana, pensata anche per le esigenze di pedoni e ciclisti.

Grazie a tutti coloro che hanno lavorato per questo risultato, dall’impresa alla direzione lavori fino allo staff dell’Area 8 del Comune, guidato dall’ingegner Gildo Gramegna. Questo nuovo parco, dedicato soprattutto alle bambine e ai bambini, in grado di ospitare sport ed eventi pubblici, realizzato con un’attenzione particolare alla sicurezza e all’illuminazione pubblica, rende la nostra Ruvo di Puglia più bella e più verde, e consente a noi e a chi verrà a visitarci di ammirare il bellissimo paesaggio naturale che ci circonda».

L'evento si svolgerà nel rispetto delle norme antiCovid-19.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pasquale ha scritto il 15 luglio 2020 alle 05:39 :

    Giusto per non far fare figure di m....ricordate all' amm.ne comunale, che se viene il buio serale, di accendere i lampioni dislocati per circa 500 mt lungo quel tratto di estramurale Pertini. Ah poi da domani si possono rispegnere tanto i cittadini di quel posto si sono abituati a vivere al buio. Rispondi a Pasquale

  • Teresa DI BIsceglie ha scritto il 14 luglio 2020 alle 13:09 :

    Come cittadina sono molto contenta spero che non diventa parco per i cani. E che tutti noi cittadini ne abbiamo cura . Rispondi a Teresa DI BIsceglie

    Mimma Pellegrini ha scritto il 14 luglio 2020 alle 20:54 :

    Le assicuro che i cani non sporcano quanto gli umani...Si faccia un giro al parco Mennea colmo di rifiuti in ogni sua parte,soprattutto nelle zone improvvisate di ristoro! Rispondi a Mimma Pellegrini