Futsal

Silvio Dell'Olio "Speedy Gonzales" riconferma presenza nelle Aquile Molfetta

L'universale ruvese: «Mi ero promesso di tornare in A2 un giorno e farlo con questi colori mi rende orgoglioso. La serie A2 è un campionato molto difficile, ma la squadra è competitiva»

Altri Sport
Ruvo di Puglia domenica 25 luglio 2021
di La Redazione
Silvio Dell'Olio
Silvio Dell'Olio © Asd Sefa Aquile Molfetta

Dopo la riconferma dell'allenatore Giuseppe Rutigliani alla panchine delle Aquile e il rinnovo di Christian Ortiz e Claudio Lopopolo, per la stagione 2021-2022 di futsal, ecco che arriva la notiza di un'altra riconferma: quella del ruvese Silvio Dell’Olio.

Dell’Olio, ormai per tutti “Speedy Gonzales”, ha impressionato ancora una volta con i suoi dribbling e la sua velocità trascinando le Aquile verso la seconda categoria nazionale e dimostrando di essere tra i pugliesi più forti in circolazione visto la grande Final eight in quel di Porto San Giorgio. L'universale, classe 1990, ancora una volta non ha deluso le aspettative: 14 goal complessivi tra campionato e coppa Italia. Un atleta umile ma sempre pronto viste le sue qualità: determinazione, grinta e voglia di lottare su ogni pallone senza mai arrendersi. Una conferma fortemente voluta dall’intera dirigenza molfettese la quale arricchisce nuovamente il reparto offensivo e allo stesso tempo certifica le ambizioni del sodalizio biancorosso, convinta di aver blindato un grande talento italiano sempre pronto a sacrificarsi e dare tutto in campo. 

«Non potevo scegliere diversamente - dichiara Dell'Olio -. Ringrazio tutta la dirigenza e il mister per la stima e la fiducia avute ancora una volta nei miei confronti. Mi ero promesso di tornare in A2 un giorno e farlo con questi colori mi rende orgoglioso. Ci tengo a precisare che in questi tre anni abbiamo raggiunto traguardi strepitosi. L’ultimo più di tutti, vivendo emozioni indimenticabili con la vittoria del campionato e l’esperienza della Final eight. La serie A2  è un campionato molto difficile ma la società sta allestendo una squadra competitiva per ben figurare sin dall’inizio, senza porci limiti. Lavoreremo con tutto lo staff per farci trovare pronti: l’obiettivo primario sarà sicuramente quello di mantenere la categoria. Da un punto di vista personale, non ho obiettivi se non quello di mettere in campo tutta l’esperienza, il sacrificio e la voglia di vincere ogni singolo incontro: solo così arriveranno goal, giocate e assist. Non vedo l’ora di ripartire ma soprattutto di rivedere il PalaPoli gremito come tanti mesi fa. Forza Aquile Molfetta».

Lascia il tuo commento
commenti