Domenica scorsa la prima giornata di campionato

Esordio con doppia sconfitta per il Rugby Corato

​In campo l'Under 16, che ha giocato “in casa” a Trani con i pari età del Bari; e i Seniores, che hanno affrontato in trasferta il Bitonto con il pilone ruvese Michele Lamura​ a fare da vicecapitan

Altri Sport
Ruvo di Puglia mercoledì 24 ottobre 2018
di La Redazione
Asd Rugby Corato
Asd Rugby Corato © Asd Rugby Corato

Domenica scorsa, con la prima giornata di andata, sono cominciati i campionati di rugby per Seniores e Giovanili. La asd Rugby Corato ha schierato due squadre: l'Under 16 ha giocato “in casa” a Trani con i pari età del Bari, la Seniores ha esordito in trasferta a Bitonto.

Nella partita del mattino la Under 16 è scesa in campo sotto lo sguardo del dirigente accompagnatore, il ruvese Alessandro Caputi. L’incontro è terminato 22-13 in favore del Bari, mentre per il Corato i punti sul tabellino sono maturati a seguito della meta di Marchese e delle realizzazioni di Albanese, che ha portato a casa una trasformazione e due punizioni.

Il cielo nuvoloso non ha scalfito l’atmosfera di festa, sia per i 22 esordienti in maglia biancoverde, sia per le famiglie dei ragazzi, giunte per vedere la gara e partecipare al terzo tempo, tenutosi nella foresteria della struttura privata della “Polisportiva Ponte Lama”.

La Seniores ha esordito nel pomeriggio in trasferta sul campo “Rossiello” di Bitonto per un remake della prima giornata di andata dello scorso campionato. Regolarmente in campo il pilone ruvese Michele Lamura con i gradi di vicecapitano e il suo concittadino Francesco Campanale in seconda linea. Come un anno fa si sono ripetuti abbinamento alla prima giornata, direttore di gara, campo e risultato. La vittoria è andata al Bitonto per 27-0, più largo rispetto a quello di 12 mesi prima.

Il punteggio non ammette repliche, la partita è scivolata in mano bitontina sin dall’intercetto subìto durante una trasmissione della trequarti a metà campo. Per i coratini a livello offensivo ci sono stati due calci di punizione sbagliati e una sola occasione non concretizzata da Farucci nel secondo tempo, a risultato ormai compromesso. Lo zero sul tabellino è maturato per i meriti dei padroni di casa, apparsi più organizzati, e per i demeriti dei coratini. I biancoverdi hanno riproposto vecchi difetti della scorsa stagione: da un immotivato nervosismo in alcuni giocatori della mischia, al susseguirsi di infrazioni nella contesa del pallone sui punti di incontro.

Le note positive di giornata sono costituite dagli esordi di Angelo Ambregna, Michele Lupo e del ruvese Giuseppe De Palo, oltre all’aver presentato a referto in ciascun match i 22 giocatori schierabili, tutti regolarmente entrati.

Domenica prossima le due formazioni scenderanno nuovamente in campo: la Under 16 in trasferta a Bari sul campo dello “Stadio della Vittoria”, i seniores a Trani con il Panthers Rugby Team.

Lascia il tuo commento
commenti