SuperCoppa Lnp 2021

Bis di vittorie per la Tecnoswitch Ruvo con la sconfitta della Pallacanestro Roseto

​Nel secondo turno valevole per la Supercoppa Lnp, i bianco-azzurri espugnano il PalaMaggetti, battendo nel finale i padroni di casa, con il punteggio finale di 78-82. Adesso la finale contro Bisceglie

Basket
Ruvo di Puglia giovedì 16 settembre 2021
di Giuseppe Tedone
Pallacanestro Roseto - Tecnoswitch Ruvo
Pallacanestro Roseto - Tecnoswitch Ruvo © Talos Basket Ruvo

Nella serata di ieri, si è disputato il secondo turno valevole per la Supercoppa Lnp 2021 di basket di serie B.

Al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi, si sono affrontati i padroni di casa della Pallacanestro Roseto, allenata da coach Danilo Quaglia, e la Tecnoswitch Ruvo di coach Francesco Ponticiello.

Gara da ex per il ruvese Giuseppe Ippedico: ha militato nelle file abruzzesi nella stagione 2014-2015 in serie A2 Silver.

Dopo il primo canestro realizzato da Andrea Pastore (Roseto), arriva un primo mini-break targato Tecnoswitch Ruvo, grazie ai primi punti di serata realizzati da Shaquille Hidalgo (due canestri per lui), Nikola Markovic e Leonardo Ciribeni, portando il punteggio sul 3-8.

Con il passare dei minuti, la gara è punto a punto, con botta e risposta da entrambe le parti. Al primo suono di sirena il parziale è il seguente: Roseto 20-Ruvo 21.

Nel secondo quarto il copione è sempre lo stesso, con i ruvesi sempre avanti nel punteggio, ma dal 13’ Valerio Amoroso - con un trascorso tra serie A e A2 e con tantissime presenze anche in Nazionale - realizza il canestro della parità( 29-29): fino all’intervallo, i ragazzi di coach Quaglia sorpassano la compagine ruvese, accumulando un buon vantaggio nel parziale, andando così in pausa sul +8. Roseto 48-Ruvo 40.

Nella ripresa, la Tecnoswitch Ruvo sembra poter subire l’inerzia dei padroni di casa trascinati dai propri tifosi: Roseto raggiunge il massimo vantaggio di serata +12 (54-42). La gara sembra incanalarsi in favore degli abruzzesi. Ma non bisogna mai dare per spacciati i bianco-azzurri.

Cominciano a salire in cattedra Hidalgo, Markovic, Ciribeni, Mattia Mastroianni che riportano la propria squadra sotto i dieci punti di differenza, giungendo al 30’ sul +1: Roseto 61- Ruvo 62.

Arriviamo ai minuti finali, Ruvo è sul +1 (72-73) grazie alla realizzazione da 3 punti di Ciribeni, a cui seguirà il tiro realizzato dall’area da Hidalgo; ma subito arriva la tripla del pareggio realizzata da Pastore.

Sul punteggio di parità 75-75, i bianco-azzurri riescono a realizzare un break di 5-0, grazie alla tripla trasformata da Riccardo Bartolozzi, fino a quel momento un po’ in ombra, e al tiro da due di Hidalgo. Sul punteggio di 75-80, coach Quaglia chiama subito il time-out.

Il minuto di sospensione è importante, perché Amoroso realizza un tiro da 3 punti, riportando Roseto sul -2. Nei secondi finali, Ruvo è brava a mandare i propri avversari in bonus, grazie ai falli di Pastore e Marco Turel, soprattutto mandando in lunetta Gianni Cantagalli, che realizza 2/2 dai tiri liberi, ossia i canestri della sicurezza.

Termina così la partita sul seguente punteggio: Roseto 78 – Ruvo 82. La Tecnoswitch Ruvo ottiene il passaggio al terzo turno, quando in finale affronterà i Lions Bisceglie che nell’altra semifinale hanno battuto La Pietra Monopoli per 81-68. La finale si disputerà al PalaColombo di Ruvo.

Tabellino

Liofilchem  Roseto – Tecnoswitch Ruvo  78 – 82

(20-21, 48-40, 61-62, 78-82)

Liofilchem Roseto: Marco Turel 19(1/3, 4/11), Aleksa Nikolic 18(8/10, 0/0), Andrea Pastore 13(2/5,3/7), Edoardo Di Emidio 12(1/3, 3/6), Valerio Amoroso 9(2/3,1/5), Alberto Serafini 4(2/7,0/1), Riccardo Bassi 3(1/1,0/0), Alfonso Zampogna 0(0/1,0/2), Niccolò Gaeta 0(0/0,0/0), Mase Maule 0(0/0,0/0), Nenad Jovanovikj 0(0/0, 0/0), Antonio Ruggiero 0(0/0,0/0). Coach: D. Quaglia

Tiri liberi: 11/14 – Rimbalzi: 40 12+28(Aleksa Nikolic 13) – Assist: 17( Marco Turel, Edoardo Di Emidio 4)

Tecnoswitch Ruvo: Leonardo Ciribeni 17(5/8, 2/5), Nikola Markovic 17(5/7, 1/4), Shaquille Hidalgo 14(6/11, 0/1), Mattia Mastroianni 12(0/1, 3/7), Kurt Cassar 7(0/1,3/7), Riccardo Bartolozzi 5(1/5, 1/1), Thomas Monina 4(2/3,0/1), Gianni Cantagalli 4(1/3, 0/4), Giuseppe Ippedico 2(1/2,0/1), Nicola Di Terlizzi 0(0/0,0/0)

Tiri liberi: 15/17 – Rimbalzi: 35 9+26(Nikola Markovic, Shaquille Hidalgo 8)- Assist: 13(Shaquille Hidalgo 5)

Lascia il tuo commento
commenti