Mercato

Giuseppe De Leo è un nuovo giocatore della Sunshine Basket Vieste

​«Sono contento di aver firmato con la squadra foggiana, perché credo di far parte di un progetto ambizioso e di un roster di alto livello. Sono convinto che il girone C Gold sarà molto competitivo»

Basket
Ruvo di Puglia venerdì 17 settembre 2021
di Giuseppe Tedone
Giuseppe De Leo
Giuseppe De Leo © Giuseppe De Leo

Con l’avvicinarsi della nuova stagione sportiva, è arrivata una novità di mercato nel campionato di basket di serie C Gold.

L’ala forte ruvese Giuseppe De Leo è un nuovo tesserato della Sunshine Basket Vieste. Per lui si tratterà di una nuova esperienza in questa categoria, visto che nella passata stagione ha indossato la canotta dell’Adria Bari e, nella stagione 2018-2019, quella della Talos Basket Ruvo.

Le altre esperienze sono state con il Barcellona Pozzo di Gotto (serie A2); Lions Bisceglie (serie B); Manerbio Basket (serie C); Porto Sant’Elpidio e Scandone Avellino( serie B).

Abbiamo contattato De Leo che ci ha rilasciato delle dichiarazioni, dopo l’annuncio della nuova esperienza.

Sei onorato di indossare la canotta della Sunshine Basket Vieste?

«Certo, sono molto contento di aver firmato per Vieste, perché credo di far parte di un progetto ambizioso e di un roster di alto livello».

Nonostante la tua giovane età, ti senti un trascinatore/leader in questa categoria?

«Non so se posso definirmi un leader o meno. Sicuramente non spetta a me dirlo: di sicuro sono una persona che si fa rispettare in campo, dicendo sempre la mia dentro e fuori dallo spogliatoio».

Hai cominciato a visionare le vostre avversarie. Che campionato di serie C Gold ti aspetti?

«Ho già visto alcuni roster e penso che, come ogni anno, il campionato di serie C Gold sarà molto competitivo rispetto ad altri campionati, dove il livello è più basso.

Sono presenti squadre molto forti, soprattutto grazie alla presenza di giocatori stranieri che giungono per provare ad alzare il livello del campionato».

Cosa vuoi promettere ai tuoi nuovi tifosi?

«Ai nuovi tifosi di Vieste, per il momento, non mi sento di promettere nulla perché è ancora presto e dobbiamo conoscerci l’uno con l’altro. Di conseguenza non possiamo conoscere il reale potenziale della squadra, misurato su un lungo periodo.

Piuttosto vorrei invitarli di essere presente al palazzetto(sempre rispetto le norme antiCovid), perché insieme ai miei compagni, non vediamo l’ora di condividere il campo con voi, soprattutto dopo questi mesi difficili che abbiamo vissuto, a causa della pandemia».

Vuoi rivolgere un ringraziamento in particolare a qualcuno?

«Ci tengo a rivolgere i ringraziamenti al coach Gianpio Ciociola insieme al direttore sportivo Gianluca Monacis. Entrambi mi hanno seguito nello scorso campionato e mi hanno voluto fortemente quest’anno a Vieste.

L’augurio che mi faccio, è quello di ricambiare la loro fiducia, soprattutto togliendoci tante soddisfazioni».

Lascia il tuo commento
commenti