Il weekend sportivo

Cade la Tecnoswitch nel derby a Ostuni, sorride la Fiore di Puglia con Toritto

I bianco-azzurri si arrendono nell'ultimo quarto dopo una partita giocata punto a punto, adesso testa a domenica contro Ceglie. Vittoria per l'altra compagine, che mantiene saldo il primo posto

Basket
Ruvo di Puglia lunedì 04 marzo 2019
di Giuseppe Tedone
Cestistica Ostuni - Tecnoswitch Ruvo
Cestistica Ostuni - Tecnoswitch Ruvo © Cestistica Ostuni

Quello appena trascorso è stato un weekend positivo a metà per le due squadre del basket ruvese, infatti esce sconfitta dal derby la Tecnoswitch Ruvo al Pala Vito Gentili di Ostuni contro i padroni di casa, vince invece la Fiore di Puglia Basket Ruvo contro l'ags Toritto.

Per la serie C Gold si disputava la 20esima giornata (terz'ultima della regular season), in programma era la sfida da tantissimi ricordi tra due squadre che in passato hanno dato vita al movimento cestistico pugliese, giocandosi la promozione diretta quando entrambe militivano in serie B. Certo non saranno più i tempi di una volta, ma Ostuni - Ruvo è sempre una bellissima sfida e merita di essere guardata. I ruvesi giungevano in quel Ostuni provando a fare lo scherzetto alla squadra giallo-blu; di contro i brindisini volevano dare seguito alla vittoria ottenuta nella giornata precedente in trasferta contro Monopoli.

È stata una gara speciale per Giovanni Laquintana, visto che l'anno scorso militava nelle file ostunesi, ma la guardia monopolitana ha sentito molto la partita e i giocatori di casa sono stati molto bravi, conoscendolo, nel saperlo contenere, concedendogli solamente 16 punti a referto, quando di media ne realizza molti di più. Parte meglio la squadra barese, che nel primo periodo riesce a impedire a Ostuni di giocare la propria pallacanestro, grazie a una prestazione eccellente di Benas Bagdonavicius, il quale viene molto cercato dai propri compagni d squadra. Infatti i lunghi avversari soffrono molto la fisicità del lituano, che sotto canestro riesce a fare quello che vuole. Termina così il primo quarto sul punteggio di 17-26. Nel secondo, i brindisini non ci stanno e piano piano cominciano ad aumentare i propri ritmi di gioco, infatti salgono in cattedra il play lituano Mantas Kadzevicius, l'ala Domenico Latella e la guardia veterana Tommaso Manchisi, che con i loro canestri cominciano a impaurire la squadra ruvese. La Tecnoswitch è brava a rispondere colpo su colpo e si va all'intervallo sul parziale di 38-40.

Nella ripresa Ostuni rientra in campo con lo stesso atteggiamento del secondo periodo, infatti con due triple consecutive dà un segnale alla squadra barese, che dovrà sudare più del previsto per provare a battere i padroni di casa. Ruvo sembra subire il contraccolpo, ma coach Dimitri Patella è bravo a capire le difficoltà della propria squadra, effettuando qualche cambio, dando ossigeno ai propri giocatori, recuperando il mini break con cui Ostuni aveva allungato. Da registrare tantissimi errori nel terzo periodo, da una parte e dall'altra. Si giunge al 30esimo minuto sul punteggio di parità 55-55.

Gli ultimi dieci minuti risulteranno decisivi per la conquista dei 2 punti, infatti con il passare del tempo la Tecnoswitch sembra calare fisicamente, anche perché deve rinunciare per tutta la gara a Giuseppe De Leo e Angelo Luzza (non convocato), ma ritrova un ottimo Mattia Marchetti, finalmente a disposizione di coach Patella. Ostuni capisce le difficoltà dei ruvesi ed è brava a spingere sull'acceleratore mettendo fra sé e gli avversari una buona distanza nel punteggio, in modo da controllare a pieno la gara. I baresi vanno in bambola, sbagliando tantissime conclusioni, vista anche la serata negativa del loro leader Laquintana. Comincia la festa sugli spalti da parte dei tifosi dei giallo-blu, che ottengono un successo fondamentale per la rincorsa al secondo posto, nonostante Monopoli abbia vinto in trasferta contro la Nuova Pallacanestro Ceglie. Termina così la gara con il punteggio finale di 83-68, con un divario eccessivo per i ruvesi, ma bisogna riconoscere il merito alla squadra ostunese, che in questo momento è più in forma rispetto alla Tecnoswitch.

Domenica arriva un'altra tappa fondamentale: il 10 marzo al PalaColombo arriverà proprio Ceglie, che ha due punti in più dei ruvesi in classifica. Servirà un solo risultato, la vittoria, per portarsi sul 2-0 come scontri diretti e recuperare una posizione in classifica, quando poi mancherà una sola gara al termine del campionato.

Tabellino

Cestistica Ostuni - Tecnoswitch Ruvo 83-68

(17-26, 38-40, 55-55, 83-68)

Cestistica Ostuni : T. Manchisi 18, F. Teofilo 9, K. Sherman 14, M. Kadzevicius 17, S. Fiusco 3, J. Bruno n.e, D. Latella 7, G. Tanzarella n.e., L. Calabretta 7. Coach : C. Romano

Tecnoswitch Ruvo : B. Bagdonavicius 18, G. Laquintana 16, M. Marchetti 16, A. Di Salvia 3, A. Jovic 8, M. Gentili, S. Mascoli 5, G. De Leo n.e. Coach: D. Patella

Nel campionato di prima divisione arriva la seconda vittoria di fila per la Fiore di Puglia Basket Ruvo, che sfrutta al meglio la seconda gara casalinga, valevole per la prima giornata del girone di ritorno. Al PalaColombo affrontava l'ags Toritto, guidata da una vecchia conoscenza ruvese, Domenico Mongelli, che ha indossato la canotta della Nuova Cestistica Ruvo prima di intraprendere la carriera da allenatore.

Sulla carta poteva sembrare una sfida facile, invece non è stato così perché nei primi due quarti la squadra ospite riesce a tener testa alla Fiore di Puglia, infatti il primo periodo termina sul 18-16 mentre il secondo sul 41-36.

Dopo l'intervallo, la Fiore di Puglia è brava a non commettere gli stessi errori fatti nelle due sconfitte accumulate fino ad adesso, e riesce ad aumentare i ritmi, facendo capire al Toritto, che ha assolutamente bisogno di questi 2 punti, anche grazie al veterano Mario Milone, che per questa categoria è tanta roba. Il terzo quarto termina sul punteggio di 67-51, e già da qui si capisce che la vittoria per i ruvesi è assicurata.

Scorrono così gli ultimi dieci minuti di una gara che ormai non ha molto da chiedere, terminando sul punteggio finale di 88-70. Con questo successo la Fiore di Puglia rimane sola in vetta alla classifica, approfittando dello scivolone dell'altra ex capolista il Basket Bitritto, sconfitta in trasferta contro la Junior Molfetta, raggiunta al secondo posto dai molfettesi e dalla Fidens Giovinazzo, vittoriosa tra le mura amiche contro il fanalino di coda Basket Corato.

Tabellino

Fiore di Puglia Basket Ruvo - Ags Toritto 88 - 70

(18-16,41-36, 67-51, 88-70)

Fiore di Puglia Basket Ruvo : L. Ferrara 10, M. Milone 29, D. Ferrante, A. Randolfi 7, C. Rosito 8, G. Lasorsa 12, Mariano Lorusso 16, S. Papagno, P. Bernardi 6. Coach : R. Gargano

Ags Toritto : G. Paccione 5, A. Gerbino, G. Piccininni 2, D. Rotunno 31, F. D'Erasmo 6, V. Coscia 12, P. Rubertis 1, F. Fanelli, G. Clemente 9, A. Baldassarre 4. Coach : D. Mongelli


Lascia il tuo commento
commenti