Quarti di finale play-off

Ceglie impatta la serie contro la Tecnoswitch Ruvo, ci si gioca tutto in gara 3

Nulla da fare per i ruvesi che pagano il divario nel primo quarto, recuperano portandosi sul -1(69-68), ma la rimonta non riesce del tutto. Gara che termina sul punteggio finale di 82-72

Basket
Ruvo di Puglia sabato 13 aprile 2019
di Giuseppe Tedone
Tecnoswitch Ruvo - Nuova Pallacanestro Ceglie
Tecnoswitch Ruvo - Nuova Pallacanestro Ceglie © Giuseppe Tedone

Giovedì sera si è disputata gara 2 dei quarti di finale dei play-off di basket. Dopo la vittoria in gara 1 della Tecnoswitch Ruvo la serie si è spostata in quel di Ceglie Messapica, dove al Palasport 2006 i ragazzi allenati da coach Giovanni Putignano, spinti dai propri sostenitori volevano assolutamente cancellare la sconfitta nel turno precedente, impattando la serie, giocandosi tutto in gara 3. Di contro la squadra ruvese era giunta in terra messapica, con l’obiettivo di portare a casa anche questa gara, evitando la bella; ma purtroppo per loro non è stato così.

Sin dai primi minuti si nota la grinta e la voglia di portarsi a tutti i costi a casa la vittoria da parte della squadra giallo-blu che mettono la contesa in proprio favore, sugli scudi in casa cegliese Deividas Sabeckis, Sinisa Cvetanovic e Andrea Lasorte che a differenza della gara precedente, dove sin dal primo quarto avevano commesso tantissimi errori tra cui molte palle perse, questa volta invece non hanno molta difficoltà a trovare la via del canestro. In casa Tecnoswitch il giocatore più prolifico è Benas Bagdonavicius (saranno 30 i punti finali per lui) mentre Vanni Laquintana rispetto a gara 1 soffre un po’ meno, purtroppo per i ruvesi questa cosa peserà sull’andamento della gara.

Nonostante Ruvo sia sempre stata in svantaggio, ha la pelle dura ed è una squadra che non molla, addirittura quasi recuperando il lungo divario e come domenica scorsa, anche gara 2 vive di momenti in cui l’inerzia della gara potrebbe cambiare, perché la Tecnoswitch è brava a portarsi ad un punto di distanza quando il parziale sul 69-68.I padroni di casa non ci stanno nel far rientrare definitivamente la squadra barese, interrompendo il buon momento del Ruvo, che subisce il rientro dei brindisini e nulla può contro la verve della squadra giallo-blu.

A gioire alla fine sono i padroni di casa del Ceglie che si aggiudicano con il punteggio finale di 82-72 gara 2, rinviando tutto a domani, domenica 14 aprile, dove si deciderà il nome della squadra semifinalista. Adesso tutti al PalaColombo per sostenere i ragazzi che vorranno assolutamente vendicarsi di questa sconfitta, con l’obiettivo di proseguire questa stagione sportiva, con la speranza di affrontare in semifinale la rivale storica Ostuni. Palla a due alle 19.

Per quanto riguarda gli altri risultati sia la Pallacanestro Lupa Lecce e la Cestistica Ostuni hanno già ipotecato il turno successivo, battendo rispettivamente l’asd Nuova Pallacanestro Monteroni e la Valentino Castellaneta; mentre si andrà alla bella anche nell’altro quarto di finale che vede opposti l’Action Now Monopoli e il Cus Jonico Taranto, che ieri tra le mura amiche ha battuto la squadra monopolitana.

Tabellino

Nuova Pallacanestro Ceglie – Tecnoswitch Ruvo82-72

(23-14, 40-31, 62-53, 82-72)

Nuova Pallacanestro Cegli : S. Cvetanovic 16, G. Mirone 10, D. Sabeckis 20, A. Lasorte 14, D. Faggiano 9, G. Pace 5, A. Provvidenza 2, F. Leucci 3, R. Pezzarossa n.e., P. Veccari. Coach: G. Putignano

Tecnoswitch Ruvo: M. Marchetti 4, G. Laquintana 19, A. Jovic 4, B. Bagdonavicius 30, A. Di Salvia 5, S. Mascoli n.e., G. Ippedico 2, A. Luzza, G. De Leo 2, M.Gentili 6. Coach : D. Patella

Lascia il tuo commento
commenti