Gara 1

Un'irriconoscibile Tecnoswitch cede all'Action Now Monopoli

La squadra di coach Dimitri Patella rimane in partita solo per un quarto, pian piano esce sempre più dalla gara, a differenza dei padroni di casa che sono impeccabili, non concedendo nulla ai ruvesi

Basket
Ruvo di Puglia lunedì 13 maggio 2019
di Giuseppe Tedone
Action Now Monopoli- Tecnoswitch Ruvo
Action Now Monopoli- Tecnoswitch Ruvo © Talos Basket Ruvo

Siamo giunti all'ultimo atto, quello decisivo dopo il quale si saprà il nome della squadra vincitrice del campionato di serie C Gold di basket. Le due squadre finaliste sono l'Action Now Monopoli opposta alla Tecnoswitch Ruvo; per i monopolitani è la seconda finale consecutiva dopo quella della passata stagione, mentre la squadra ruvese dopo 12 anni torna a disputare una finale playoff.

In un PalaPinto gremito dal pubblico delle grandi occasioni, tantissimi tifosi di entrambe le compagini, che non sono voluti mancare per sostenere i propri giocatori, inizia così gara 1. La Tecnoswitch Ruvo comincia molto bene il primo quarto tenendo testa alla squadra monopolitana, che nei primi minuti di gioco sembra poter subire l'aggressività degli ospiti, anche se l'Action Now inizia il periodo con una buona percentuale dal tiro dei 6.75 m. In casa Ruvo non ci sono buone notizie perchè Aleksandar Jovic si grava subito di 3 falli e coach Dimitri Patella è costretto a toglierlo dal parquet inserendo Giuseppe De Leo. Prima della fine del primo quarto Monopoli prova ad allungare sui ruvesi, che rimangono incollati agli avversari con Mirko Gentili il quale subisce un fallo sul tiro da 3 punti, realizzando 2/3 dai tiri liberi, terminando così il primo periodo sul parziale di 24-22.

La bravura del coach di casa Giampaolo Ambrico sta nell’utilizzare tutta la sua panchina, facendo ruotare i propri giocatori, infatti la scossa la dà il neoentrato Giacomo Barnaba che con i canestri riesce a far male alla squadra ruvese. Infatti nel secondo quarto Monopoli aumenta sempre di più il divario mentre Ruvo commette tantissimi errori, ma l’unico a non arrendersi è il monopolitano Vanni Laquintana, che tiene ancora in galla i suoi. Si va così all’intervallo sul punteggio di 50-35.

Dopo la lunga pausa coach Patella rimette nella mischia Jovic provando a risollevare la propria squadra, ma nulla da fare perché nonostante questa mossa, la Tecnoswitch non riesce a reagire, nemmeno per una prova d’orgoglio, mentre i tifosi di casa continuano con i festeggiamenti, visto che i propri giocatori segnano sempre di più.

Nell’ultimo quarto il coach ruvese abbassa il quintetto, sperando in una prova d’orgoglio ma niente, entra subito bene il giovane Simone Mascoli assieme al capitano Giuseppe Ippedico. Negli ultimi dieci minuti Ruvo difende molto meglio rispetto ai quarti precedenti, ma purtroppo il divario è enorme, irrecuperabile. Monopoli mette in cascina gara 1, arrivando anche a quota 100, infatti il risultato finale sarà di 100-70.

Adesso subito si penserà a gara 2 che si giocherà giovedì 16 maggio alle 20.30 sempre in quel di Mola, e la Tecnoswitch Ruvo dovrà subito reagire dopo questa pesante sconfitta. Sarà fondamentale provare a impattare la serie, per poi giocarsi le proprie chance in gara 3 quando la serie si sposterà al PalaColombo di Ruvo.

Tabellino

Action Now Monopoli – Tecnoswitch Ruvo100 – 70

(24-22, 50-35, 77-49, 100-70)

Monopoli: B. Bosnjak 15, M. Annese 9, S. Paparella 11, M. Formica 2, M. Torresi 21, A. Bruni 6, A. Calisi 10, R. Rollo 5,D. Zaric 8, G. Barnaba 13. Coach: G. Ambrico

Ruvo: B. Bagdoniavicius 6, A. Di Salvia 5, A. Jovic 7, G. Laquintana 26, M. Marchetti 3, G. De Leo, M. Gentili 8, G. Ippedico 9, A. Luzza, S.Mascoli 6. Coach: D. Patella.

Arbitri: Paradiso e Procacci.

Lascia il tuo commento
commenti