Csen

L'Antares Ruvo ottiene per il secondo anno consecutivo la finale nel Campionato Under 13

Un vero e proprio capolavoro da parte dei ragazzi di coach Gianluca di Bari, che battono i pari età del Magic Bari con il punteggio di 49-46. Adesso sfideranno una tra Japigia Bari e Olimpia Trani

Basket
Ruvo di Puglia sabato 08 giugno 2019
di Giuseppe Tedone
Magic Bari - Antares Ruvo
Magic Bari - Antares Ruvo © Antares Ruvo

Sono ancora in corso le ultime gare dei campionati giovanili, nella fattispecie il Campionato Csen di categoria dell'Under 13. Domenica scorsa si sono disputate le due semifinali, nella prima si affrontavano al PalaCarrassi di Bari il Magic Bari e l'Antares Ruvo, allenata da coach Gianluca Di Bari. Ad uscire vincitrice dalla prima semifinale è stata proprio la squadra ruvese che, battendo con il punteggio finale di 49-46 i pari età baresi, ha ottenuto per il secondo anno consecutivo la Finale.

Un traguardo più che positivo raggiunto dai ragazzi arancio-blu, considerando anche le difficoltà che hanno caratterizzato la prima parte di stagione dovute a varie vicissitudini e il valore degli avversari, reduci dal primo posto conquistato nel girone B di qualificazione, nel quale hanno realizzato un percorso netto fatto di sole vittorie.

Nel penultimo atto stagionale la partita è in equilibrio per i primi due quarti: il Magic si dimostra molto “in palla”, mentre i ruvesi giocano con troppa frenesia in attacco e poca attenzione in difesa, concedendo diverse facili realizzazioni ai locali. I 2006-2007 hanno, però, il merito di non far “scappare” via nel punteggio gli avversari chiudendo sul -5 (27-22) la seconda frazione.

Negli ultimi due quarti Ruvo aumenta la pressione e crea non pochi problemi ai locali, che faticano a trovare la via del canestro e soffrono l’aggressività difensiva degli ospiti, bravi, dal canto loro, a recuperare diversi palloni e a concretizzare nel migliore dei modi le rapide ripartenze: i ruvesi, così, prima riportano la contesa in parità (37-37) al termine della terza frazione, poi piazzano un parziale di 6-0 nell’ultima, che di fatto “spacca” la gara. Bari non demorde e tenta in tutti i modi di ricucire lo strappo, portandosi fino al -2 a pochi secondi dalla fine. I ruvesi resistono e realizzano il tiro libero che vale il +3 di fine gara.

Al suono della sirena, festa in campo e sugli spalti per un'altra piccola impresa compiuta da questi ragazzi, che si va ad aggiungere a quelle compiute negli anni precedenti dai loro compagni di altre categorie. Alla fine applausi e complimenti per tutti i protagonisti, per aver regalato un degno spettacolo sportivo disputando una partita corretta, godibile e divertente.

Appuntamento, dunque, a domani, domenica 9 giugno, per la finalissima del torneo in cui i ragazzi arancio blu affronteranno la vincente della seconda semifinale tra Japigia Bari e Olimpia Trani.

Lascia il tuo commento
commenti