Serie B

Ritorna alla vittoria la Tecnoswitch Ruvo in casa contro la Meta Formia

Primo tempo equilibrato, chiuso in vantaggio grazie a un canestro di Bini allo scadere​. Nella ripresa, i bianco-azzurri hanno sempre avuto in pieno controllo l’inerzia della gara

Basket
Ruvo di Puglia lunedì 09 dicembre 2019
di Giuseppe Tedone
Tecnoswitch Ruvo - Meta Formia
Tecnoswitch Ruvo - Meta Formia © Giuseppe Tedone

Ritrova il sorriso la Tecnoswitch Ruvo nella dodicesima giornata del campionato di serie B di basket, battendo il Meta Formia.

Ha ottenuto due punti fondamentali in uno scontro diretto, per presentarsi poi, con più vigore, alla prossima trasferta impegnativa contro la Virtus Arechi Salerno.

Anche per questa sfida il coach Dimitri Patella deve rinunciare a Simone Bonfiglio e a Sava Razic, i quali sicuramente si rivedranno all’anno nuovo dopo la sosta natalizia.

Formia prova ad approfittarne di queste due défaillance, partendo bene nei primi minuti di gioco e piazzando un parziale di 0-5 targato Andrea Longobardi, mentre la Tecnoswitch Ruvo si sblocca grazie a un tiro in area di Vanni Laquintana, a cui seguirà il canestro di Matteo De Leone.

Ruvo, dopo un inizio soft, riesce a trovare continuità con il canestro fino a raggiungere il primo vantaggio di serata portandosi sul parziale di 15-9. Il coach Fabio Lico chiama subito il minuto di sospensione per frenare l’inerzia ruvese. Dal time-out è proprio la squadra laziale a uscirne meglio, recuperando subito il gap, trascinati dal solito Longobardi, a cui si aggiungono anche Alessandro Porfido, Giovanni Coronini e Mirko Gentili (l’ex di turno che ha conquistato la promozione in serie B). La Tecnoswitch in difesa non contiene gli attacchi della squadra avversaria, permettendo a Formia di rimanere in partita.

Con il passare dei minuti sale in cattedra il play Alberto Di Salvia, che piano piano si prende la squadra in mano realizzando nel secondo quarto sette punti di fila e risultando a fine gara uno dei migliori realizzatori della propria compagine.

Oltre Di Salvia, da segnalare il solito Laquintana che trova dei canestri fondamentali nei momenti decisivi della gara, e uno dei più giovani, Daniele Dell’Uomo, recuperato in extremis dallo staff ruvese. Nonostante per lui si tratti della terza gara con la canotta ruvese, sembra essersi integrato al meglio con i suoi compagni di squadra.

Sotto le plance, la voce grossa la fanno il capitano Ignacio Ochoa e De Leone, ma anche Matteo Bini e non solo a rimbalzo trovando anche qualche realizzazione dall’area e dai 6.75 m. Da segnalare anche l’apporto dell’altro ruvese, Giuseppe Ippedico, che nei minuti giocati dà il suo contributo, con la speranza che gara dopo gara possa continuare nella sua crescita personale.

A inizio terzo quarto, Formia è anche penalizzata dall’uscita per infortunio di Mirko Gentili, complicando ancora di più la situazione in favore della propria squadra. A Mirko va un grosso in bocca lupo di pronta guarigione.

La gara termina con il risultato finale di 91-81; con la Tecnoswitch Ruvo che ritrova la vittoria salendo in classifica a quota 12 punti, e domenica sarà attesa in una trasferta insidiosa contro la seconda in classifica, Salerno. Gara difficilissima, ma servirà una grande prova di squadra da parte dei ragazzi di coach Dimitri Patella.

Tabellino

Tecnoswitch Ruvo – Meta Formia 91 – 81

(26-24, 51-47, 79-70, 91-81)

Tecnoswitch Ruvo: I. Ochoa 10, A. Di Salvia 18, G. Laquintana 21, F. Poli n.e., M. Bini 7, G. Ippedico 2, N. Bertocco 11, D. Dell’Uomo 13, G. Barnaba, M. De Leone, S. Razic n.e. Coach: D. Patella

Meta Formia: G. Coronini 11, M. Botteghi 6, A. Porfido 8, M. Gentili 11, A. Longobardi 25, G. Mannarelli 2, L. Cimminella 10, G. De Meo 2, V. M. Papa 2, G. Tibs 4, A. Massaro n.e., M. Polidori n.e. Coach: F. Lico

Lascia il tuo commento
commenti