Futsal

Sconfitte per Be Board e Public Ruvo

I calabresi di Città di Bisignano faticano più del previsto ottenendo nel finale un successo davvero importante; rimpianti per l’altra compagine che si arrende nel derby murgiano contro Altamura

Calcio
Ruvo di Puglia lunedì 04 marzo 2019
di Giuseppe Tedone
Be Board Ruvo - Città di Bisignano Futsal
Be Board Ruvo - Città di Bisignano Futsal © Asd Futsal Ruvo

Un'altra giornata sportiva per le due compagini ruvesi di calcio a 5 è andata in scena. Il bottino è negativo, perché sono arrivati due ko, entrambi in casa: 3-4 per la Be Board Ruvo contro la prima della classe, Città di Bisignano Futsal. I ragazzi hanno combattuto fino alla fine, ma si sono dovuti arrendere a 26’’ dal termine a causa di un gol di Thomas Egea, che ha regalato ai suoi un successo importante in ottica promozione diretta. Esce con qualche rimpianto dal derby murgiano la Public Ruvo contro l’Alta Futsal Altamura per 2-4, ma sul punteggio di 2-3 i padroni di casa hanno recriminato per un rigore non concesso dal direttore di gara.

Per la 17esima giornata del campionato di serie B ci si aspettava una gara spettacolare, infatti il pubblico presente sugli spalti del PalaColombo ha potuto godersi ben 7 gol. Nemmeno il tempo di battere il calcio d’inizio, che subito sono arrivate due reti, una per parte. Ad aprire le danze ci pensa per Ruvo l’iberico Garcia Rubio al minuto 02:32, ma appena dopo 60’’ è arrivato l’immediato pareggio della squadra ospite con Orsi Soares Vinicius. Primo tempo che continua molto combattuto tra le due squadre, e prima di giungere all’intervallo al 15:25, la Be Board riesce a ritrovare il vantaggio con Vincenzo Mazzone, portando i suoi al riposo sul punteggio di 2-1.

Nella ripresa la squadra bianco-rossa incrementa il vantaggio portando a due lunghezze di vantaggio sulla capolista, all’08:27 il terzo goal è realizzato ancora da Garcia Rubio (doppietta personale). A questo punto la gara potrebbe essere in discesa per i padroni di casa, ma subiscono subito la rete che accorcia le distanze con Marco Metallo, quando il tabellone segna il minuto 09:20.

Nonostante l’assedio della squadra calabrese, la Be Board riesce a respingere gli attacchi avversari, sembrando in pieno controllo della gara. Ma nei minuti finali la partita svolta, infatti al minuto 17:37 Rech de Moura raddrizza l’incontro per i suoi, impattando il parziale sul 3-3. Mentre tutto sembra presagire che la gara termini in parità, a 26’’ secondi dal fischio finale, la Be Board viene gelata da un gol di Thomas Egea, una rete che vale un passo fondamentale verso la promozione in casa Città di Bisignano. Termina così il match sul punteggio finale di 3-4.

Doccia gelata sia sugli spalti e sia in campo. I ragazzi ruvesi hanno tantissime recriminazioni dopo essere stati in vantaggio sul 3-1, bisogna essere più attenti in modo da non far rientrare la squadra avversaria, però vedendo il bicchiere mezzo pieno la Be Board se l’è giocata con la formazione che molto probabilmente salirà in serie A2. Dopo questa delusione, testa alla Final Eight che si terrà dall’8 al 10 marzo in Molise, dove venerdì Ruvo affronterà i romani dell’ItalPol. Gara che inizierà alle 17.

Nel campionato di serie C2 era in programma il derby murgiano tra la Public Ruvo e l’Alta Futsal Altamura; nonostante il distacco in classifica tra le due compagini, i ruvesi hanno chiuso il primo tempo in vantaggio per 1-0 grazie alla rete messa a segno da Giuseppe Pisicchio.

Dopo l’intervallo la Public cala un po’ fisicamente e la squadra ospite è brava ad approfittarne impattando prima il parziale, per poi passare in vantaggio con Tiziano Riccardi. I ruvesi cominciano ad innervosirsi e raggiungono subito il bonus dei 5 falli, con qualche decisione da discutere da parte dell’arbitro. In un’azione di contropiede ancora Riccardi fissa il punteggio sull’1-3. Ma la Public ha la pelle dura, e con Marco Fusaro prova a riaprire la gara. A cinque minuti dal termine c’è un episodio che potrebbe cambiare la gara, perché Paolo Pellegrini salta nettamente il portiere altamurano, ma il direttore di gara sorvola continuando a far giocare.

Mister Raffaele Turturo per provare a pareggiare si gioca la carta del portiere in movimento, senza nessun risultato, anzi è l’Alta Futsal che trova la rete del 2-4 con Pietro Santacroce. Nei due minuti di recupero, l’arbitro fischia il sesto fallo ai ruvesi, e Altamura usufruisce di un tiro libero parato dal portiere di casa Domenico Schiavone. Termina così la gara sul punteggio finale di 2-4.

Lascia il tuo commento
commenti