Calcio a 5

Bitonto Futsal Club 2018, tre passi verso la promozione: 3-1 alla Public Ruvo

Le reti di Barbosa, Satalino e Catucci lanciano definitivamente i neroverdi

Calcio
Ruvo di Puglia martedì 12 marzo 2019
di Danilo Cappiello
Asd Public Ruvo
Asd Public Ruvo © Asd Public Ruvo

Il cinismo della grande squadra. Sono impronte di passi da gigante utili a tracciare il sentiero che conduce al raggiungimento dell’obiettivo finale, quelle che il Bitonto Futsal Club 2018 sta lasciando in questo rush finale di stagione. Impronte facilmente riconducibili a tre nomi: Angelo Satalino, Claudio Barbosa e Francesco Catucci. Sono state, infatti, le marcature dei tre giocatori a spianare la strada verso la vittoria contro il Ruvo e a proiettare sempre più i neroverdi verso la conquista del campionato.

Tre reti, tre punti e la massima consapevolezza che il traguardo è a un passo, ma che non si può e non si deve calare anche di un solo istante la concentrazione, in quanto fra il Bitonto e la gloria vi sono sfide ardue da affrontare, come quella di sabato prossimo in casa del Cus Bari.

La partita

Mister Di Bari ritrova a propria disposizione tutti gli effettivi e manda in campo il cinque composto da Spavechhia fra i pali, e Satalino, D’Ambrosio, Barbosa ed Anastasia a lottare nel rettangolo di gioco.

L’avvio del Bitonto è ottimo coi neroverdi per l’occasione in maglia bianca e pantaloncini neri. Al terzo minuto la gara si mette subito in discesa per i padroni di casa grazie alla rete di Barbosa che se ne va sulla corsia di sinistra, e col mancino spedisce di prepotenza la sfera sotto il sette, la dove è imparabile per il portiere: è 1-0 Bitonto, che preme sull’acceleratore. Al 7’ e al 17’ solo due interventi del portiere e della difesa ospite negano ripetutamente la rete del raddoppio a capitan Satalino.

La gioia del gol però è solo rimandata di qualche minuto, col Bitonto che al 20’ sigla la seconda marcatura di giornata e lo fa con capitan Satalino, che si sobbarca l’onere di calciare e trasformare un tiro libero, concesso dal direttore di gara per somma di falli tattici commessi dagli ospiti. Tre minuti più tardi il Bitonto potrebbe triplicare, ma l’azione personale di Acquafredda non trova gloria finale, con quest’ultimo che, a tu per tu col portiere, sceglie di tentare il pallonetto, con la sfera che si spegne di poco sul fondo.

Sul capovolgimento di fronte si fa vedere per la prima volta nella metà campo neroverde la Public Ruvo, trovando però fra sé e la gioia della rete il piede di Spadavecchia in uscita, che va a sventare ogni pericolo. L’ultima emozione della prima frazione di gioco è ancora di marca bitontina, e porta la firma di Catucci il quale, lanciato a tu per tu col portiere, viene murato dall’uscita bassa di quest’ultimo, che devia affannosamente in angolo. È 2-0 Bitonto all’intervallo.

La ripresa si apre riprendendo lo stesso canovaccio della prima frazione di gioco, col Bitonto che dopo soli tre minuti va vicino alla rete del tris con Anastasia, il cui destro sul secondo palo si stampa sul legno, prima di terminare la propria corsa sul fondo. È il preludio alla rete che giunge tre minuti più tardi, e che porta la firma di Catucci, bravo a capitalizzare al meglio di testa sul secondo palo il tiro cross di Anastasia dalla destra, per fare 3-0 Bitonto. Ottenuto il largo vantaggio, la squadra amministra senza troppi problemi, provando a pungere all’ottavo con Tarantino, la cui conclusione di destro è deviata ottimamente in angolo dall’estremo ospite, e con Montemurno, che al 22’ viene stoppato ancora una volta dall’uscita bassa del portiere ruvese.

Al 23’ solo il palo, il secondo di giornata, va a negare la gioia del poker al Bitonto, e la gioia della rete personale ad Antuofermo. A pochi secondi dal triplice fischio, c’è spazio anche per la rete della bandiera da parte degli ospiti, che sfruttano gli sviluppi di un calcio di punizione dal limite, per battere Spadavecchia sottoporta, e chiudere la gara al triplice fischio sul 3-1 per il Bitonto.

Lascia il tuo commento
commenti