Lo scudetto

Capolavoro Bellarte, la Salinis è Campione d'Italia

Gara 2 è stata molto equilibrata, con le ragazze margheritane sempre pericolose. Mentre ci si avviava verso i supplementari, ci pensano Nathalia Rozo e Pamela Presto a regalare il titolo alla squadra

Calcio
Ruvo di Puglia giovedì 13 giugno 2019
di Giuseppe Tedone
Asd Futsal Salinis
Asd Futsal Salinis © Asd Futsal Salinis

Ieri pomeriggio si è giocata gara 2 della finale play off del calcio a 5 femminile. Le due contendenti che si giocavano il titolo erano l'asd Futsal Salinis e il Montesilvano femminile C5. Dopo la vittoria in gara 1, quando al PalaColombo la squadra allenata dal mister ruvese Massimiliano Bellarte aveva battuto con il risultato finale di 3-1 le abruzzesi, si giocava il primo match point, e le ragazze non hanno fallito, regalando il primo scudetto alla città di Margherita di Savoia.

Gara molto equilibrata tra le due compagini, molto attente a non commettere nessun errore che potrebbe risultare decisivo in entrambi i casi. Il primo tempo termina sullo 0-0. Nella ripresa il monologo è sempre lo stesso, sia la Salinis e sia il Montesilvano non riescono a trovare la rete che possa sbloccare la gara. Con il passare dei minuti, aumentano sempre di più le possibilità che si possa arrivare ai supplementari, a 3 minuti dal suono della sirena, il match si sblocca grazie alla rete messa a segno dalla brasiliana Nathalia Rozo, che porta in vantaggio la Salinis.

Ci sarebbe ancora del tempo per recuperare per le padrone di casa, ma in casa margheritana nemmeno il tempo di festeggiare per il gol, che dopo 53'' arriva il raddoppio di Pamela Presto. Inizia subito la festa sugli spalti del Pala Santa Filomena di Chieti, dove è giunta una buona rappresentanza dei tifosi di Margherita di Savoia. L'unico spavento arriva a 28'' dalla fine, quando la spagnola Leticia Martìn Cortes accorcia le distanze, impaurendo le avversarie, ma non succede più nulla. Al triplice fischio scoppia la festa in campo e anche sugli spalti, perchè per la Salinis si tratta del primo scudetto della propria storia.

Nel momento più importante della stagione, Massimiliano Bellarte ha dimostrato ancora una di volta di essere uno dei migliori tecnici nel mondo del futsal, per lui era la prima esperienza nel movimento femminile, che gli consente ora di arricchire il suo palmares personale. Sempre nella stessa città aveva perso la finale con la squadra maschile dell'Acqua e Sapone contro la Luparense, il destino ha voluto dargli un'altra chance e questa volta le cose sono andate per il meglio.

Dopo la sua esperienza in Belgio, non poteva esserci un rientro migliore per il tecnico ruvese, subentrato a stagione in corso alla guida della Salinis. Lo stesso Bellarte ha dichiarato: «Non so se è il mio titolo più bello, ma è un scudetto molto speciale.

Lascia il tuo commento
commenti