Serie C2

Ottimo esordio per l'asd Byre Ruvo, sbancato il campo sportivo Villeneuve di Barletta per 1-2

Il primo tempo viene chiuso in vantaggio dai ragazzi di mister Michele Lobascio per 0-1 col gol di Campanale. Nella ripresa i bianco-blu raddoppiano con Bernardo, e a nulla serve la rete di Allegretti

Calcio
Ruvo di Puglia lunedì 07 ottobre 2019
di Giuseppe Tedone
Eraclio Barletta - Asd Byre Ruvo
Eraclio Barletta - Asd Byre Ruvo © Asd Byre Ruvo

Non poteva esserci un inizio migliore per i ragazzi dell’asd Byre Ruvo, che hanno espugnato il campo sportivo Villeneuve di Barletta battendo con il risultato finale di 1-2 i padroni di casa dell’Eraclio calcio a 5.

È stata una partita bella e vibrante quella disputata da entrambe le squadre, in casa il mister Michele Lobascio schiera nel quintetto di partenza Marco Campanale tra i pali, il capitano Fabio Di Bisceglie, Davide Campanale, Giuseppe Pagano e Dario Bernardo. Partono bene i ragazzi della Byre che a più riprese impegnano il portiere avversario. Non manca però la reazione dei biancorossi che, prima con Vincenzo Guerra e poi con Di Palma, impensieriscono Campanale. Il risultato lo sblocca Davide Campanale su assist di Alberto Campanale dopo aver costruito una bella trama offensiva, con l'ex Be Board bravo a piazzare la palla da posizione defilata. Sull'uno a zero termina la prima parte del match.

Alla ripresa l'Eraclio macina gioco e crea non pochi grattacapi alla difesa bianco celeste, con un Marco Campanale in formato super. La Byre non molla, riesce a prendere campo e Alberto Campanale, dopo uno spunto personale, subisce fallo. Palla a terra, l'arbitro fischia, Alberto Campanale la passa a Bernardo che con un missile terra area buca la porta avversaria. l'Eraclio non molla un centimetro, mister Ignazio Delvecchio schiera il quinto uomo, Lobascio sprona i suoi ma su una disattenzione difensiva Allegretti punisce l'incolpevole Campanale. Ultimi minuti di sofferenza, l'arbitro fischia la fine della partita. Finisce così, 2 a 1 per i ragazzi di mister Lobascio.

Lascia il tuo commento
commenti