Calcio a 11

Esonero Di Domenico, le sue dichiarazioni: «Esco di scena con dignità»

Il mister ruvese: «Tutti i miei ringraziamenti al club, ai suoi dipendenti, ai miei giocatori, al mio staff e al Presidente per l' opportunità data. Sono sereno ma amareggiato. Parlano i numeri​»

Calcio
Ruvo di Puglia martedì 14 gennaio 2020
di La Redazione
Fabio Di Domenico
Fabio Di Domenico © Fabio Di Domenico

Sereno e amareggiato. Così si sente Fabio Di Domenico dopo che l'Usd Corato Calcio 1946 lo ha sollevato dall'incarico di allenatore. Affida a Facebook le sue riflessioni.

«Tutti i miei ringraziamenti al club, ai suoi dipendenti, ai miei giocatori, al mio staff e al Presidente per l' opportunità che mi è stata data. Sono sereno ma amareggiato. Parlano i numeri. Quelli sono oggettivi e inconfutabili e al di là di ogni logica irrazionale.

Finale di Coppa Italia con 6 vittorie su 6 partite, eliminando Molfetta e Martina. - 4 dal Molfetta, in campionato, a dodici giornate dalla fine con uno scontro diretto in casa. Squadra che ha lottato sempre in ogni gara fino alla fine per recuperare lo svantaggio.

Se avessimo vinto domenica, avremmo avuto gli stessi punti dell'andata. Il calcio è fatto di competenza e di valutazioni oggettive, ma anche di coerenza, equilibrio perseveranza.

Saluto gli Ultras e tutti i tifosi coratini che hanno viaggiato con noi, esultato e sofferto sempre al nostro fianco, senza farci mancare mai il sostegno e dai quali oggi ricevo attestati di stima per il gran calcio che abbiamo proposto per venti partite divertendo e vincendo.

Ci ho messo la faccia, come sempre, ovattando e tutelando tutti nella difficoltà. Esco di scena con dignità e con la serenità di aver dato tutto. Mister Di Domenico ha un bottino di 24 partite, dove ha ottenuto 17 vittorie, 4 pari e 3 sconfitte. Basterebbe questo».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette