Serie C2

Finalmente una gioia per la Byre Ruvo: successo esterno contro la Soccer Altamura

​​Giuseppe Campanale:«Dedico la vittoria ai miei ragazzi, che ci mettono tanta dedizione alla causa. Nonostante l’ultimo posto in classifica, tutti mostrano attaccamento alla maglia e anche al gruppo»​

Calcio
Ruvo di Puglia lunedì 10 febbraio 2020
di Giuseppe Tedone
Soccer Altamura - Asd Byre Ruvo
Soccer Altamura - Asd Byre Ruvo © Asd Byre Ruvo

Nella giornata di sabato, nel campionato di serie C2 di calcio a 5, l’asd Byre Ruvo era impegnata in trasferta ad Altamura contro i padroni di casa della Soccer Altamura. Questa volta il risultato finale è stato positivo: infatti, dopo tanto tempo, i ragazzi di mister Giuseppe Campanale hanno ritrovato il successo battendo i murgiani con il punteggio finale di 1-2.

Le reti ruvesi sono state segnate da Bartolo Sette e Giuseppe Pagano, mentre l'unico gol in casa Soccer Altamura è stato realizzato da Giuseppe Aruanno.

Con questa vittoria la Byre Ruvo muove la classifica, salendo a 10 punti e portandosi a due lunghezze dagli altamurani. Nel prossimo week end, i celeste-nero saranno impegnati nella seconda trasferta consecutiva contro il Poggiorsini.

«Questa vittoria la dedico ai miei ragazzi. - dichiara il mister Giuseppe Campanale- Si stanno applicando con dedizione alla causa. Essere ultimi ma avere sempre in allenamento più di 15 ragazzi è qualcosa di davvero bello, perché è sinonimo di attaccamento alla maglia, al gruppo, nonostante capiti di allenarci all'aperto anche con vento e forte freddo. Sono sempre presenti e questo è davvero importante per me e per la società.

Come detto già in precedenza, è vero che i risultati non stanno arrivando. Nel girone di ritorno, avevamo raccolto solo 1 punto contro l'Eraclio Barletta, dopo aver gestito la partita sul 4 a 1 per grande parte del match. In quest'occasione abbiamo pagato cara l'inesperienza.

Contro il Cus Foggia, compagine di categoria superiore, abbiamo chiuso il primo tempo sullo 0-0 in casa loro. Nella ripresa ci siamo lasciati trasportare dalle emozioni e abbiamo pagato pegno.

Contro il Terlizzi abbiamo ripreso la partita per tre volte, ma negli ultimi minuti abbiamo perso la bussola. Quindi i ragazzi ci sono, non si tirano mai indietro.

Stiamo acquisendo quella tranquillità emotiva necessaria per poter affrontare tutto il match con le dovute attenzioni. Sabato ci siamo riusciti: forse, rispetto alle scorse partite, abbiamo costruito meno, ma il possesso è stato totalmente dalla nostra.

Dobbiamo unire meglio le due cose e saremo sulla strada giusta, non dimenticando che in un campionato del genere, difendere bene vuol dire aver fatto più del 70% del lavoro. Continuiamo su questa strada.

Sicuramente la partita di sabato prossimo non è l'ultima spiaggia, ma conquistare altri 3 punti sarebbe importante per il morale, per dare continuità, per muovere ulteriormente la classifica.

Affronteremo una squadra esperta, che milita da molto tempo in questo campionato. Noi siamo i più piccoli del girone, ma questo non ci spaventa.

Ci alleneremo in settimana con la dovuta intensità e migliorando gli aspetti in cui siamo meno bravi. Sono certo che ce la giocheremo. Sarebbe bello se i tifosi ricominciassero a seguirci, perché questi ragazzi meritano solo applausi per quello che fanno in settimana e il sabato».

Lascia il tuo commento
commenti