Riconferma

Silvio Dell’Olio e le Aquile Molfetta ancora insieme

Il laterale ruvese, soprannominato “Speedy Gonzales”, ha rinnovato il contratto con la società molfettese, con l’obiettivo di lottare per la prima posizione della classifica con la maglia bianco-rossa

Calcio
Ruvo di Puglia lunedì 29 giugno 2020
di Giuseppe Tedone
Silvio Dell'Olio
Silvio Dell'Olio © Asd Sefa Aquile Molfetta

Nonostante il calcio a 5, come anche gli sport, sia fermo e si sia in attesa di conoscere la data dell’inizio della nuova stagione, non si placano le voci di mercato, visto che ci troviamo in estate ed è questo è il periodo per costruire la rosa delle squadre.

La società di calcio a 5, Asd Sefa Aquile Molfetta, si sta già muovendo.

Dopo la riconferma del mister Giuseppe Rutigliani, è arrivata un’altra conferma: si tratta del laterale ruvese Silvio Dell’Olio, che continuerà a indossare la maglia bianco-rossa, nella stagione 2020-2021.

Abbiamo contattato Dell’Olio.

Sei contento di indossare ancora la maglia delle Aquile Molfetta?

«Certo che sono contento di continuare il mio rapporto con la società delle Aquile Molfetta. Indosserò con onore ancora la maglia n°4.

Abbiamo ancora tantissimi traguardi da raggiungere, ci tenevo a continuare un percorso iniziato tre anni fa con costanza, impegno e dedizione».

Per te la società delle Aquile Molfetta è diventata una famiglia. Cosa ti ha spinto a continuare con loro?

«Non ho avuto nessun dubbio a continuare il rapporto collaborativo con loro. Anche prima della sospensione del campionato, causa Coronavirus. Rinnovare questa fiducia è stata sicuramente una cosa reciproca e soprattutto facile.

Da tre anni si è creato un gruppo di amici e quindi mi sentivo quasi d’obbligo a rimanere ancora con loro. Sono più che convinto della scelta presa».

Questa stagione è terminata a causa del Covid-19. Riprenderai da dove hai lasciato, cioé segnando?

«Più che riprendere, non vedo l’ora di ricominciare. In questi mesi, come un po’ a tutti, mi è mancato tantissimo il campo. Nella stagione appena conclusa, ho realizzato ben 23 gol, tra campionato e coppe.Se continuerò a segnare? Certo! D’altronde sono i momenti più belli di una gara».

Quali sono i tuoi obiettivi e quelli delle Aquile Molfetta?

«Non mi piace prefissare un obiettivo, piuttosto mi concentro a lavorare per cercare di migliorare i risultati ottenuti precedentemente, cercando di soddisfare la società.

Non nego che mi piacerebbe diventare un punto di riferimento per i più giovani, che vogliono avvicinarsi a questo sport.

Cosa aspettarmi dall’anno prossimo? Il Molfetta è una società molto ambiziosa, pertanto sicuramente disputeremo un’ottima stagione, puntando sempre alle prime posizioni di classifica».

Vuoi rivolgere dei ringraziamenti qualcuno?

«Sì: innanzitutto ci tengo a ringraziare tutta la dirigenza delle Aquile Molfetta. Dal presidente Donato de Giglio, che ha voluto fortemente rinnovare questa fiducia in me, al mister Giuseppe Rutigliani e tutto il suo staff.

Inoltre, vorrei anche ringraziare tutte le società con le quali ho avuto dei contatti nei giorni scorsi, a dimostrazione che hanno apprezzato le mie prestazioni sportive. Sono onorato!

Questi sono i risultati di tanto lavoro fatto con passione, sacrificio e tanta voglia di migliorarsi.

Forza Aquile Molfetta!».

Lascia il tuo commento
commenti