Settima edizione al via venerdì 16 e sabato 17 novembre

Doppio appuntamento per l'esordio della stagione concertistica degli ″Amici della musica″

La cattedrale ospiterà l’ensemble “Terra d’Otranto”, che presenterà il suo nuovo lavoro discografico “Zoì ce agapi” (Vita e amore). A San Domenico si esibirà il quartetto d’archi dell’associazione

Spettacolo
Ruvo di Puglia mercoledì 07 novembre 2018
di La Redazione
Gli
Gli "Amici della musica" © Amici della musica

Con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Ruvo di Puglia e in collaborazione con le parrocchie Cattedrale e San Domenico, l'associazione "Amici della musica" apre la sua settima stagione concertistica con un doppio appuntamento.

La splendida chiesa romanica tornerà a ospitare gli eventi in programma a partire da venerdì 16 novembre alle 19.45, quando il “sipario” si aprirà con l’ensemble “Terra d’Otranto”, composto da Emanuele Licci, Doriano Longo, Luca Tarantino e Pieluigi Ostuni, che presenterà il suo nuovo lavoro discografico “Zoì ce agapi” (Vita e amore). Ed è proprio intorno alla vita e all’amore che ruotano i testi dei brani in programma, omaggio alla tradizione musicale salentina dei secoli XVI, XVII e XVIII.

La sera seguente, sabato 17 novembre, alle 19.30, nella chiesa di San Domenico, si esibirà invece il quartetto d’archi “Amici della musica”, composto da Alessandro Fiore, Clelia Sguera, Vincenzo Anselmi e Mariagrazia Cappelluti, con due solisti d’eccezione: il piccolo Niccolò Fiore al violino e Mauro Altamura al clarinetto.

I concerti si svolgeranno in concomitanza con la tre giorni dedicata alla prevenzione oncologica, organizzata dall'Apo e dalla Susan G. Komen.

Lascia il tuo commento
commenti