A pochi chilometri da Ruvo di Puglia

Lunedì dell'Angelo, due messe nel Santuario dell'Annunziata a Calentano

Saranno celebrate alle 17.30 e alle 19

Cronaca
Ruvo di Puglia lunedì 05 aprile 2021
di La Redazione
Santuario dell'Annunziata di Calentano
Santuario dell'Annunziata di Calentano © Pro Loco Ruvo

Oggi è il Lunedì dell'Angelo, espressione della tradizione popolare per indicare quello che, nel calendario liturgico cattolico, è il Lunedì dell'Ottava di Pasqua.

In questo giorno si ricorda l'incontro dell'Angelo con Maria di Magdala; Maria, madre di Giacomo e Giuseppe, e Salomé, giunte nel luogo di sepoltura del Cristo per profumarne il corpo con oli aromatici. L'Angelo, come narrato nei Vangeli,  annuncia loro la resurrezione del Signore e le esorta a  darne notizia agli Apostoli e agli altri discepoli.

Pur non essendo giorno di precetto per i cattolici, è tradizione nel Santuario di Maria Annunziata a Calentano, borgo a pochi chilometri da Ruvo di Puglia, ricordare l'episodio con un programma religioso e civile che, a causa del perdurare della pandemia Covid, è ridimensionato.

Oggi, infatti, alle 17.30 e 19, saranno celebrate le Messe, nell'osservanza delle misure di sicurezza antiCovid.

Non si svolgerà, quindi, per il secondo anno, la consueta processione del gruppo statuario dell'Annunciazione dell'arcangelo Gabriele alla Vergine Maria per le vie del borgo.

Un rito, questo, a cui i ruvesi sono molto legati anche perché strettamente legato al mondo agricolo. Al passaggio del gruppo statuario, infatti, i campi sono benedetti.

Ma una visita al Santuario, il Lunedì di Pasquetta -e non solo -, è anche un momento di conoscenza di un piccolo e prezioso gioiello architettonico e storico che conserva anche curiosi reperti storici, affreschi e, di recente, si è arrichito di tre cartegloria.

 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 05 aprile 2021 alle 08:16 :

    Come si fa ad andarci se le normative sui movimenti ce lo vietano? Rispondi a Franco

  • Franco ha scritto il 05 aprile 2021 alle 07:51 :

    Bellissima cosa ma ovviamente pochi potranno recarvisi a causa delle restrizioni agli spostamenti. Rispondi a Franco

  • Filipponio ha scritto il 05 aprile 2021 alle 07:36 :

    Ma non c’era la prescrizione di andare a Messa presso la chiesa più vicina a casa propria? Rispondi a Filipponio

    Franco ha scritto il 05 aprile 2021 alle 20:08 :

    C'era anzi c'è ma è palesemente incostituzionale. Rispondi a Franco

    biagio anselmi ha scritto il 06 aprile 2021 alle 19:47 :

    è giusto! io volevo andare ad assistere alla messa nella cattedrale di Saint Leon a Ougadougou, nel Burkina Faso e me lo hanno impedito ... ma guarda un pò che impudenza anticostituzionale! Rispondi a biagio anselmi

    Ciccio Kim ha scritto il 07 aprile 2021 alle 06:15 :

    Eppure, lì sarebbe stato facoltizzato ad andarci, paradossalmente... :)))