Alle 18 in Pinacoteca

Oggi si presenta "Rinascimento ruvese"

Ne fanno parte l'ex candidato sindaco Schinaia, Fratelli d'Italia, Movimento nazionale per la sovranità e Ruvo popolare​. Il segretario della Lega Cosimo Lorusso sarà presente come militante​

Politica
Ruvo di Puglia giovedì 07 febbraio 2019
di La Redazione
Pinacoteca Comunale
Pinacoteca Comunale © n.c.

Sarà presentata ufficialmente oggi alla cittadinanza la nuova coalizione “Rinascimento ruvese”, nata nei mesi scorsi dalla convergenza di alcuni partiti e movimenti di destra.

È il primo atto di un tentativo ambizioso di creare un gruppo di persone e di forze politiche che vogliono dare alla città un percorso di cambiamento e di rinnovamento alternativo all'attuale Amministrazione.

Si tratta di un nucleo formato dal candidato sindaco alle scorse elezioni Cosimo Schinaia, unitamente a Fratelli d'Italia, al Movimento nazionale per la sovranità di Alemanno e al movimento civico Ruvo popolare, vicino all'ex sottosegretario Massimo Cassano e rappresentato dal consigliere comunale più suffragato Giovanni Mazzone. Insieme a loro, il primo segretario della Lega ruvese, Cosimo Lorusso, al momento presente come semplice militante. La dirigenza del partito, infatti, pur non avendo revocato l’adesione al progetto, ha però richiesto ulteriori approfondimenti. In attesa dei richiesti chiarimenti, Lorusso si asterrà questa sera dall’utilizzare il simbolo della Lega, né potrà intervenire in suo nome.

Il gruppo intende «andare oltre gli steccati e le rigide appartenenze per parlare e rivolgersi alla comunità, alla gente, alle esigenze dei cittadini, i quali vivono in difficoltà concrete e certo non possono essere trascinati in contese ideologiche».

I fondatori si dichiarano inoltre aperti a qualunque «forza politica alternativa all’Amministrazione Chieco, purché non vi siano diktat, preclusioni e veti e si voglia realmente rinnovare, per dare alla passione e alle reali necessità popolari una risposta seria e concreta. Stasera di inizia a scrivere una storia che potrà essere lunga e vivida, e magari a lieto fine», concludono gli organizzatori.

L’appuntamento è alle 18 in Pinacoteca comunale.

Lascia il tuo commento
commenti